CS Legal - Studio Legale Roma

Approfondimenti tematici


Notizia 16/12/2017

Grave illecito professionale ed esclusione dalle gare d'appalto


Singolare pronuncia del Tar Campania, che richiede alla Corte di giustizia europea un'interpretazione più gravosa per le imprese della causa di esclusione facoltativa dalle gare d'appalto di cui all'art. 80, c. 5, lett. c), del Codice dei contratti pubblici.
il Tar Campania ha posto, in particolare, il seguente quesito interpretativo:
"Se i principi comunitari di tutela del legittimo affidamento e di certezza del diritto, di cui al Trattato sul Funzionamento dell’Unione Europea (TFUE), ed i principi che ne derivano, come la parità di trattamento, la non discriminazione, la proporzionalità e la effettività, di cui alla direttiva n. 2014/24/UE, nonché la disposizione di cui all’art. 57 comma 4 lettere c) e g) di detta Direttiva, ostino all’applicazione di una normativa nazionale, quale quella italiana derivante dall’art. 80 comma 5 lettera c) del D. Lg.vo n. 50/2016, secondo la quale la contestazione in giudizio di significative carenze evidenziate nell’esecuzione di un pregresso appalto, che hanno condotto alla risoluzione anticipata di un precedente contratto di appalto, preclude ogni valutazione alla stazione appaltante circa l’affidabilità del concorrente, sino alla definitiva statuizione del giudizio civile, e senza che la ditta abbia dimostrato la adozione delle misure di self cleaning volte a porre rimedio alle violazioni e ad evitare la loro reiterazione".





Torna Indietro Torna Indietro
Torna SU